Altrimenti

Il Progetto di supporto all’autonomia “Altrimenti” si pone come obbiettivi il soddisfacimento dei bisogni della persona, il mantenimento delle capacità e dei livelli di autonomia acquisita ed il mantenimento e lo sviluppo di un percorso di crescita personale e inserimento sociale. Il progetto si propone di erogare prestazioni a bassa intensità assistenziale per persone disabili con sufficiente autonomia ma che necessitano di supporti, con indipendenza economica sufficiente a soddisfare alle proprie esigenze di mantenimento e a partecipare alle spese si approvvigionamenti e utenze (luce, acqua, gas).

L’organizzazione del progetto prevede una soluzione abitativa che permetta una relativa indipendenza e una presenza minima degli operatori, finalizzata a garantire le condizioni minime per una sostenibile convivenza degli inquilini. La presenza degli operatori è flessibile, in modo da poter modellare e modificare il tipo di intervento.

Inoltre puntiamo ad immaginare che la casa diventi uno spazio dove ogni inquilino, oltre ad essere portatore di bisogni, possa diventare risorsa per gli altri. Si tratta dunque di valorizzare le competenze personali e metterle a disposizione sia di altri eventuali fruitori dell’alloggio che del vicinato. L’idea è quella di favorire da un lato le relazioni all’interno del contesto abitativo per incentivare la collaborazione tra coinquilini, dall’altro i rapporti con il contesto sociale, per ribaltare l’ottica che considera i disabili esclusivamente persone da sostenere e dai quali invece è possibile ricevere aiuto e collaborazione.