La Cooperativa

La Cooperativa POLLICINO è una cooperativa sociale ONLUS di diritto, è stata fondata nel 1987 sul territorio di Ivrea (TO) e da sempre interviene nelle aree dell’handicap, dell’immigrazione, dei minori-adolescenti e degli anziani, attraverso interventi attuati in stretta collaborazione con le strutture ed i servizi socio-sanitari.

La sua attività è prevalentemente orientata alla gestione di servizi rivolti alla persona in convenzione con gli enti pubblici, incentivando il lavoro di rete attraverso la collaborazione con le risorse formali e informali. La cooperativa negli ultimi anni ha avviato nuovi settori: la formazione interna ed esterna e la ricerca e progettazione di servizi da realizzare in proprio.

La POLLICINO Cooperativa Sociale è certificata Sistema Qualità UNI EN ISO 9001:2008 (registrazione n.3329-A) per i seguenti prodotti: progettazione ed erogazione di servizi socio-educativi, socio-sanitari, assistenziali ed educativi rivolti alla persona.

E’ iscritta:

– all’Albo nazionale delle società cooperative al n. A108600 -Sezione:cooperative a mutualità prevalente di diritto -Categoria:cooperative sociali- Categoria attività esercitata:cooperative di produzione lavoro.

– all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali LR 18/94 al n. 63

– all’Albo delle Associazioni di volontariato del Comune di Ivrea

E’ inoltre accreditata dalla Provincia di Torino per la gestione del servizio educativo assistenziale a favore di disabili sensoriali residenti nel territorio provinciale, con iscrizione al Registro alla sezione A e B.

La nostra storia

Una mattina di giugno del 1987, i cinque operatori del Centro diurno “San Nicola” di Ivrea, apprendono dal delegato della Cooperativa gestrice del servizio, che il loro lavoro sarebbe terminato alla fine del mese.

Fino a quel giorno non c’erano state avvisaglie circa l’imminente chiusura del servizio…anzi, sembrava che tutto procedesse nel migliore dei modi.

In sostanza la Cooperativa uscente, per disposizione del loro consiglio d’amministrazione, decideva di occuparsi prevalentemente di produzione e non di servizi alla persona, lasciando quindi la gestione di un presidio socio assistenziale che ella stessa aveva creato solo due anni prima con l’aiuto fondamentale di Don Nanni Fantini, allora Presidente di quella Cooperativa, ma poi dimessosi per rispondere all’ordine del Vescovo Bettazzi di andare in missione a San Salvador in Brasile.

Colti impreparati dalla notizia, i cinque neo disoccupati iniziavano ad organizzarsi, vedendosi innumerevoli volte in quelle notti di giugno, per studiare un piano che li portasse a gestire autonomamente il servizio.

Lo stesso delegato della Cooperativa , messaggero infausto, si offriva quale traghettatore per la creazione di una nuova Cooperativa, la quale avrebbe dovuto entro la fine dell’estate prepararsi alla gara d’appalto per la gestione del servizio.

Nel luglio nel 1987 nasceva quindi ufficialmente la Cooperativa Pollicino e nell’autunno dello stesso anno riusciva ad aggiudicarsi l’appalto del Centro diurno “San Nicola”, il quale tre anni dopo si trasferiva nella nuova sede di via Arduino, acquisendo il nome di Centro diurno “Castellazzo”.

Nel 1994 una parte degli operatori del centro diurno “Castellazzo” aprivano una comunità alloggio nella casa parrocchiale di Quincinetto, denominando il nuovo servizio con il nome di “Harpo” .

La Comunità alloggio “Harpo”, si trasferirà nei primi anni duemila a Tavagnasco.

Dagli anni novanta ad oggi la Cooperativa Pollicino, divenuta poi “Pollicino Cooperativa Sociale”, gestirà i Centri d’aggregazione del Comune di Ivrea, il servizio d’accompagnamento disabili per il Consorzio INRETE e sempre per lo stesso Consorzio i Centri diurni “Castellazzo”, “Ciessetì”di Ivrea ( trasferitosi poi a Caravino nel 2006 e acquisendo il nome di “Filigrana”) e “Aquilone” di Castellamonte, il sostegno scolastico per disabili e i centri estivi.

Nel 2004 nasce anche il Gruppo appartamento maschile per disabili denominato “Groucho” ad Ivrea e nello stesso comune, nel 2008, si costituisce il Gruppo appartamento femminile per disabili “Piracanta”.

Non mancano anche le iniziative culturali della Cooperativa, come ad esempio il Convegno “Solo per caso” dell’ottobre 2006 e la Rassegna “Vizidarte”, dove tra le varie iniziative spicca la rappresentazione teatrale “Perché il bambino nasce” del Gruppo “Gli affaccendati” (nato all’interno del Centro diurno “Filigrana”) con lo spettacolo del marzo 2009 al Teatro Giocosa di Ivrea.

In passato sono arrivati molti riconoscimenti per produzioni in campo artistico quali l’illustrazione, il fumetto e i cortometraggi, con la realizzazione di tre brevi film “A golden goal”, “Un giorno d’inverno” e “Strani incontri”, effettuati presso il Centro diurno “Castellazzo”, il secondo dei quali vinceva due primi premi al Concorso “Nickelodeon 2000” a Spoleto.

Nel mese di giugno del 2012 è stato aperto a Banchette d’Ivrea, in un alloggio acquistato l’anno prima, il Centro diffuso “Altrove”per Profughi del Nord Africa.

Tale nuova attività è stata concertata con Connecting People e con il Consorzio Kairos di Torino.

Paolo Marengo

(Presidente Coop. Pollicino)